Dolcesalato, gennaio 2012

La torta all’inglese, ovvero la torta a piani, ricoperta di pasta di mandorle e decorata, non è una novità per la pasticceria italiana, che vanta una grande tradizione nella decorazione al cornetto. «Negli anni ’50 – spiega Pier Paolo Magni, docente di CASTAlimenti ed esperto di decorazione in pasticceria – prima dell’avvento della panna, le torte da cerimonia erano così. Con una grande differenza rispetto allo stile inglese: l’altezza dei piani non superava i 5 cm, contro i dieci o anche quindici delle creazioni anglosassoni». Questo perché le basi delle torte made in Britain sono impasti pesanti, molto asciutti e ricchi di frutta secca, in grado di sostenere il peso di strati così spessi. «Impossibile pensare che una nostra millefoglie o un pan di Spagna con crema chantilly fossero in grado di sopportare il peso di così tanti strati sovrapposti».

Altezza a parte, le torte all’inglese e quelle di casa nostra avevano caratteristiche simili: erano prevalentemente bianche, con decorazioni al cornetto fatte con la ghiaccia reale ed era immancabile la presenza dei confetti. Sono stati, invece, i colleghi d’oltreoceano a portare la rivoluzione del colore. Ecco quindi lo stile americano, sempre a piani, ma arricchito con coloratissime applicazioni di pasta di zucchero, fiori e soggetti tridimensionali ispirati a tutti gli ambiti, dalla moda alla televisione ai personaggi dei cartoni animati. In queste pagine vi proponiamo una selezione di opere di cake designer italiani e stranieri e l’opinione di alcuni importanti nomi del settore.

Attachments:
Download this file (0022bis Dolcesalato.pdf)Dolcesalato1926 kB
  • VOGUE

  • Style me Pretty

  • Green Wedding Shoes
  • Ruffled

  • IO Donna Wedding book
  • Style.it
  • Consigliato dal Magazine Zankyou Weddings
     
  • featured in Sweet Magazine



 

| Copyright © Nana&Nana Cakes - Milano - P.Iva 01219600770 - All rights reserved |

 | Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Design by b.sign s.a.s. |

photo credits Latitudine41| Giulia Gibertini| Lucia Giacani| Sabrina Pierantozzi| Sara D' Ambra